lunedì 1 luglio 2013

Patrimonio stuprato - le vostre segnalazioni

Ecco le segnalazioni giunte, dagli account Facebook e Twitter del blog, in risposta alla proposta di poco tempo fa (clicca QUI): sono undici segnalazioni che, come promesso, indicherò al ministro Bray su Twitter. Anche se non servirà a molto, credo sia importante testimoniare, anche con queste piccole cose, che la comunità di chi si interessa alla storia dell’arte è attenta ai problemi gravissimi della tutela del patrimonio culturale - e anche, come questa iniziativa vuole dimostrare, di quella parte di patrimonio che, sito in luoghi periferici, è vittima di quella scarsa conoscenza che ne favorisce il degrado e l'abuso.
Ringrazio di cuore tutti i segnalatori, magari tra un po’ di mesi l’iniziativa si potrà ripetere, chi lo sa!

San Lorenzo in Carmignano, Foggia, 1200 circa.
Segnalata da Raffaele Zingaro


 
Torre Ofanto, Barletta, 1568.
Segnalata da Michele Porcelluzzi.
Per maggiori informazioni clicca QUI

Palazzo Trifiletti-Genovese, Foggia, XVIII sec.
Segnalato da Romeo Pio Cristofori.
Per maggiori informazioni clicca QUI

Villa Aldobrandini, Roma, XVI-XIX secolo.
Segnalata da Rebecca Tolomei.
Per maggiori informazioni clicca QUI

Reggia di Carditello, XVIII secolo, San Tammaro (CE).
Segnalata da Mariangela Capraro.
Per maggiori informazioni clicca QUI

Villa Massoni a Massa, XVII secolo.
Segnalata da Finestre sull'arte.
Clicca QUI per il loro articolo sulla villa.

Complesso archeologico di Canne della Battaglia, Barletta.
Segnalato da Michele Porcelluzzi.
Per maggiori informazioni clicca QUI

Complesso archeologico di Stabiae, Castellamare di Stabia.
Segnalato da Amelia Lari.
Per maggiori informazioni visita la pagina Facebook dedicata
al sito (QUI).

Regia Masseria Giardino, Foggia, Villa federiciana.
Segnalata da Roberta Meloni.
Per maggiori informazioni vedi questo video (clicca QUI)

Ex zuccherificio Eridania, sito nel comune di Codigoro.
Segnalato da Chiara Giardini.

Arpi, sito archeologico alle porte di Foggia.
Segnalato da Marilena Guadagno.
Per maggiori informazioni clicca QUI

Nessun commento:

Posta un commento