venerdì 27 giugno 2014

Save the Warburg Institute!

La sede di Amburgo della Biblioteca Warburg - immagine tratta dal sito della rivista online Engramma

A causa di dissidi con l’Università di Londra, la Biblioteca Warburg del Warburg Institute rischia nuovamente la dispersione (clicca QUI per informazioni ulteriori). Chiunque conosca un minimo la storia della critica d’arte, e dunque abbia ben presente la portata eccezionale che, per gli studi umanistici, ha avuto e continua ad avere la Biblioteca fondata da Aby Warburg, non può che rabbrividire di fronte a questa prospettiva.
Come scrivono i Friends of Warburg, bisogna salvare l’eredità intellettuale di questo grande studioso che ha influenzato radicalmente  (e la sua opera, straordinaria e complessa, continua a farlo tutt’ora) gli studi di storia dell’arte.

Firmare la petizione (la trovate cliccando QUI) è un dovere morale per chiunque si dedichi alla storia dell’arte.

1 commento:

  1. Sono una storica dell'arte italiana, gli studi di Aby Warburg, di Saxl, di Gombrich, sono stati importantissimi per la mia formazione e per il mio lavoro di conservatore nei Civici Musei di Genova. Leggo e rileggo i libri meravigliosi di questi autori, sono insuperabili. M.Daniela Lunghi

    RispondiElimina